Informazioni utili per la prenotazione

Prima di effettuare la prenotazione consulta i nostri PDF:

PDF Appartamenti

Info e Prenota

Corsi bambini & baby


I corsi dell'"Università" non sono solamente per adulti, ma anche per i più piccoli a partire dagli 8 anni di età. Per i baby sciatori, a decorrere dai 5 anni di età, in determinate settimane è possibile fruire di corsi collettivi specifici.

Al fine di creare un clima coinvolgente, favorevole all'apprendimento, è importante lasciare ai bambini momenti di puro gioco, dare all'attività didattica un'impostazione ludico-educativa, evitando di annoiarli con concetti o correzioni di carattere puramente tecnico.
Le istruzioni da impartire ai mini allievi devono, inoltre, essere semplici e facili da assimilare.

I ragazzi dagli otto ai diciotto anni, che vorranno soggiornare presso l'hotel Quarto Pirovano senza i genitori, potranno inoltre usufruire di uno speciale servizio di sorveglianza e intrattenimento attivo da metà giugno a inizio luglio.

http://pirovano.it/it/hotel-appartamenti/hotel-passo-stelvio/junior-club-camp-estivi-per-ragazzi/



Livelli Corso

Informazioni

IL BAMBINO e L'INSEGNAMENTO DELLO SCI

Insegnare a sciare ad un bambino è diverso che insegnare a sciare ad un adulto: questo è facilmente intuibile.
Quando si tratta di insegnare la tecnica dello sci ad allievi giovanissimi, è indispensabile tener conto dell'impatto emotivo che tale insegnamento produce nei confronti del soggetto, nonché analizzare le motivazioni che lo hanno avvicinato a questa disciplina sportiva.
Nel caso specifico dello sci alpino, le motivazioni in genere più ricorrenti riguardano:

  • gioco, divertimento;
  • benessere fisico;
  • compagnia e partecipazione in un gruppo;
  • desiderio di apprendere delle abilità tecniche "affascinanti" .

I giovani praticanti appaiono spesso più motivati al divertimento e alla vita di gruppo che alla performance sportiva. La possibilità di confrontarsi con i "pari" (amici e coetanei) e le situazioni competitive sono spesso ricercate perché possono contribuire al divertimento e alla gratificazione, più che per se stesse.
D'altra parte, il livello tecnico raggiunto da alcuni bambini e ragazzi (anche molto giovani), che praticano lo sci a livello agonistico all'interno di sci club, impegna il maestro in attività dimostrative che tecnicamente non si differenziano molto dalla scansione didattica proponibile all'adulto. Anche in questo caso, però, non bisogna dimenticare che allievi bambini richiedono un atteggiamento pedagogico adeguato alla loro età. In sintesi, nel caso di bambini e ragazzi l'interazione maestro-allievo deve riuscire a valorizzarne:

  • le motivazioni allo scopo di incrementare la passione per lo sci ;
  • le singole attitudini motorie per non ingenerare scoraggiamento;
  • le esperienze precedenti e le abilità tecniche già acquisite per incentivare lo spirito sportivo, la costanza, la determinazione e la volontà a conseguire ulteriori miglioramenti.